I distretti industriali emiliani

Quali sono i principali distretti industriali emiliani?

L’Emilia Romagna da sempre è patria del lavoro. Popolo di santi, poeti e.. lavoratori, gli emiliani da sempre si contraddistinguono nel mondo del lavoro ormai da decenni.

I distretti industriali sono aree dove si raggruppano più Aziende collaterali che contribuiscono l’un l’altra allo svolgimento di una determinata attività o di alla produzioni di un prodotto o di una tipologia di prodotti.

In Emilia, i più importanti sono:

Salumi di Parma
Piastrelle di Sassuolo
Macchine per l’imballaggio di Bologna
Macchine per l’industria ceramica di Modena e Reggio Emilia
Salumi del modenese
Macchine agricole di Reggio Emilia e Modena

Nella macroarea bolognese, la “packaging Valley”, ovvero il distretto delle macchine per l’imballaggio bolognese, ha un export che raggiunge o supera il 90% della produzione.

Nell’area bolognese che si affaccia sulla via Emilia, poi, c’è una forte caratterizzazione dell’industria meccanica, che pone le basi in oltre 60 anni di storia, dove i primi cominciarono davvero all’interno di garage, per poi costruirsi le proprie piccole aziende, arrivate fino ai giorni nostri e cresciuti fino a diventare industrie con centinaia di impiegati.

Alla fine della seconda guerra mondiale l’industria bolognese dovette fronteggiare un periodo di crisi data dalla mancanza di ordini dell’industria bellica.

A partire però già dall’inizio degli anni Cinquanta Bologna visse un particolare “boom economico”, con una specializzazione di piccole e medie imprese, piuttosto che alla creazione di grandi Aziende, creando quindi un “artigianato specializzato”, con tante imprese connesse tra di loro ma specializzate nel loro settore, cosi da creare prodotti di altissima qualità e imprese di grande flessibiilità.

Proprio in quegli anni nacque a Zola Predosa, poco distante da Valsamoggia, la Battistini srl, impresa specializzata nella rettifica piani, ovvero la lavorazione che, partendo dalla superficie grezza, porta il prodotto al risultato voluto, in termini di finitura, planaria, rugosità ecc.

La capacità di questa e di altre Aziende di sopravvivere per decine e decine di anni, è dovuta all’impegno costante, al continuo aggiornamento sia dei lavoratori che dei macchinari utilizzati, sia alla capacità imprenditoriale di chi si è susseguito alla guida di queste imprese, e anche alla grande capacità dell’area Bolognese di creare lavoro, “tirandosi la volata”, per usare un termine ciclistico, un’Azienda con l’altra.