Sposarsi in Valsamoggia

modern-art-museumLa Valsamoggia è un comune fatto di località estremamente suggestive incastonato tra le provincie di Bologna e Modena.
Offre scorci incantevoli tra una campagna rigogliosa e dolci colline. Un territorio ideale per gli sposi che vogliono ambientare le proprie nozze in un contesto bucolico con location che profumano di storia e di un’atmosfera squisitamente rustica.
Il contesto ideale per organizzare matrimoni dal gusto country chic, così di tendenza negli ultimi anni.

Per quanto riguarda i consigli per organizzare il vostro matrimonio in Valsamoggia sappiate che potete optare per resort, agriturismi e casali. Se venite a sposarvi da fuori, il consiglio è quello di scegliere una location che disponga di stanze per far alloggiare voi ed i vostri ospiti di riguardo il giorno prima e quello dopo la cerimonia. Se la location dispone di un bello spazio all’aperto è anche possibile organizzare la cerimonia in loco senza doversi spostare in una chiesa o in una vicina sala comunale.

Ma partiamo con le segnalazioni di ristoranti ed agriturismi.

  • Ca Isotta è perfetta per chi cerca una location informale con ambienti per il banchetto ed i festeggiamenti sia esterni che interni.
  • Per chi desidera una location prestigiosa che profuma di storia e con ampio parco secolare, la risposta è Villa Beccadelli Grimaldi a Crespellano. Una considerevole capienza (fino a 400 invitati) e tanti ambienti in cui mettere in scena i diversi momenti del vostro ricevimento.mordnart
  • Ca’ la Ghironda ModernArtMuseum è una location unica nel suo genere perchè fonde le caratteristiche di una location per matrimoni al mood tipico di una galleria d’arte. Grande capienza e pluralità di ambienti sono tra i suoi punti di forza.
  • Agriturismo Guardastelle è un caratteristico agriturismo con una posizione mozzafiato posta in collina con un affaccio panoramico sul Monte San Pietro. E’ l’ideale per chi ha in mente un matrimonio intimo con un numero limitato di invitati.

La Valsamoggia offre numerose possibilità a chi volesse realizzare foto nuziali  dal grande impatto. Abbazie e castelli sono solo alcuni degli scenari che un bravo fotografo di matrimoni può sfruttare, magari durante un coloratissimo tramonto. Vi basta cercare tra Bazzano, Castello di Serravalle, Monteveglio, Savigno, Crespellano.

Sposarsi in Valsamoggia vuol dire, a livello eno-gastronomico, lasciare spazio alle migliori proposte locali a kilometro zero, ma anche valorizzare il territorio sottolineando l’ecosostenibilità dei prodotti.

grimaldi1Ricordiamo infatti che un matrimonio etico nel 2018 non può non includere prodotti locali ed in linea con la stagione in cui ci troviamo, il banchetto deve offrire almeno un tipo di pasta fresca locale tra passatelli, gramigna o straccioni. Ovviamente dall’aperitivo non potrà essere escluso qualche saporito salume locale. Via libera anche al bollito con la salsa di mosto denominata “Savor”. Per chi invece può permettersi di non badare a spese, non dimentichiamo le preparazioni a base di tartufo. Per quanto riguarda i vini con cui accompagnare questi prodotti ricordiamo il Pignoletto, lo Chardonnay, il Sauvignon,  il Riesling Italico e il Pinot bianco.